Valpolicella Castelrotto

info@bebmimosaelilla.com

 

+393491719809

 

 

 

NEWSLETTER

B&B Mimosa e Lillà

B&B Mimosa e Lillà

Via Pietro Nicolis 28  Fumane (VR)

P.iva  04532580232


facebook
instagram
twitter
whatsapp
tripadvisor
phone

Fumane


info@bebmimosaelilla.com

+39 3491719809

info@bebmimosaelilla.com


facebook
instagram
twitter
whatsapp
phone
tripadvisor

+39 3491719809

logo-fondo-trasparentestrada
image-802
image-800
image-44

Itinerari in Valpolicella 

Valpolicella monte gradela FumaneValpolicella Fumanevigneto Fumanecollina Valpolicella Vigneto FumaneCastel vecchio VeronaVerona by nightSantuario Valpolicella Fumanevalle dei progni FumaneValpolicella FumaneValpolicella Fumane
Valpolicella Casterotto

Fumane e la Valpolicella

La Storia

Tra la splendida città di Verona, i Monti Lessini e il Lago di Garda, la Valpolicella, dal latino "Vallis polis cellae" - Valle delle molte cantine, a conferma che il vino in questa terra ha una lunga storia, da sempre ha attirato architetti, pittori e scultori che qui hanno potuto esprimere al meglio la loro creatività. 

 

Natura, arte e vino si fondono in un territorio dove il tempo sembra esserci fermato.

 

Il territorio 

Il  paesaggio della Valpolicella, prevalentemente collinare, con vigneti coltivati a pergola, ciliegi, olivi, prati, boschi di faggi e abeti e pascoli nelle vallate che scendono dai Monti Lessini, presenta panorami e testimonianze storiche e artistiche tutte da scoprire.

 

Già abitata in ere preistoriche e conosciuta fin dai tempi dei Romani come ”Villaggio degli Arusnati”, un misterioso popolo di origine gallo-celtica, la Valpolicella offre suggestivi itinerari turistici da percorrere a piedi, in bici o in auto, che vi porteranno a visitare i siti neanderthaliani, antiche pievi, come quella di San Giorgio Ingannapoltron, la più antica della provincia, che ospita l’unico monumento longobardo veronese, un ciborio del VIII secolo, San Floriano, un gioiello di arte romanica, e le stupende ville venete costruite ai tempi della Serenissima Repubblica di  Venezia.

 

Alle chiese di campagna e alle ville venete si contrappone l’architettura rurale, con le antiche corti, le contrade, le fontane  e i lavatoi in pietra grezza.
Dalla piazza del paese, in auto o a piedi tramite un breve sentiero nel bosco di cipressi, si raggiunge il Santuario della Madonna de "La Salette", costruito nel 1864, dai Fumanesi come ex voto. La chiesa è posta sulla collina  come un balcone dal quale si può ammirare un fantastico panorama.

Andando verso Molina si arriva al Riparo Solinas, meglio conosciuto come "Le Grotte di Fumane", uno dei maggiori siti archeologici preistorici d’Europa, una  meta di estremo interesse per scoprire il cambiamento biologico e culturale dell’evoluzione umana dall’Uomo di Neanderthal all'Homo Sapiens.

A Molina si può passeggiare nel borgo medievale che deve il suo nome alla presenza in passato di mulini ad acqua, e visitare il Mulino dei Veraghi, un mulino del 1600 ancora in funzione.

Dal borgo caratteristico per le case in pietra e i tetti ricoperti da lastre di calcare, è visitabile il Museo Botanico della Lessinia, e poi raggiungere il Parco delle Cascate, un’oasi naturalistica di 80.000 metri quadrati, dove tre sentieri di diversa difficoltà permettono di ammirare torrenti, cascate e piccoli laghetti e godersi un tranquillo picnic nelle apposite aree sparse lungo il percorso.

Per gli appassionati di trekking o della mountain bike da Molina si possono raggiungere le contrade di Mazzurega, Cavalo e Breonio da dove è possibile, tramite sentieri segnati, salire sul Monte Pastello e Pastelletto.


 

 

Verona

eyJpdCI6IlZlcm9uYSB2aXN0YSBkYSBjYXN0ZWwgU2FuIFBpZXRybyIsImZyIjoiVulyb25lIHZ1ZSBkdSBDYXN0ZWwgU2FuIFBpZXRybyIsImVuIjoiVmVyb25hIHNlZW4gZnJvbSBDYXN0ZWwgU2FuIFBpZXRybyIsImRlIjoiVmVyb25hIHZvbSBDYXN0ZWwgU2FuIFBpZXRybyBhdXMgZ2VzZWhlbiJ9ponte pietra Veronaarena di VeronaPiazza Bra VeronaVerona piazza Bra Listonpanorama centro storico Veronaponte castel Vecchio

There is no world without Verona walls”
“Non c’è mondo per me aldilà delle mura di  Verona”
William Shakespeare in "Romeo e Giulietta"

Città natale di Valerio Catullo, città di Teodorico, re dei Goti, di Alboino e Rosmunda, luogo dove Carlo Magno sconfisse Adelchi, l’ultimo re dei Longobardi.

Successivamente città degli Scaligeri poi della Serenissima Repubblica di Venezia, Verona, situata nel nodo viario strategico all’incrocio tra la Via Claudia Augusta  e la Via Gallica Postumia, da sempre è al centro della Storia Italiana ed Europea.

Verona, inserita dall’UNESCO nella lista delle città patrimonio dell’umanità, è conosciuta in tutto il mondo per i suoi luoghi simbolo: l’Arena e la Casa di Giulietta, ma passeggiando tra le sue vie del centro, tra le mura merlate, gli slanciati campanili, le sue chiese e piazze, si scopre una immensa ricchezza artistica ed architettonica, dai resti romani, al Medioevo, dalla Signoria alla Dominazione Veneziana, da Napoleone all’Impero Austriaco fino al Risorgimento, cui si aggiungono le opere d’arte custodite nei musei.

Verona offre dunque un importante itinerario culturale e storico, raro esempio di armoniosa convivenza di stili architettonici.

La città vi aspetta anche con i suoi numerevoli eventi: la stagione lirica ed i concerti in Arena, la stagione teatrale al Teatro Romano, la Fieracavalli, il Vinitaly, il Tocatì, un festival che si snoda nel centro dedicato ai giochi antichi da strada, la festa di Santa Lucia e i mercatini di Natale e "Verona in Love", una manifestazione dedicata agli innamorati che si tiene nei giorni di San Valentino.

Scopri la Valpolicella

Altre idee

castello Torri del Benacoporticciolo e dogana di Laziseponte di vejafunivia di Malcesinecastello di Malcesine

La Lessinia e il Parco Naturale Regionale.

L'altopiano della Lessinia è un'area geografica delle Prealpi Venete dove la presenza dell'uomo risale alla preistoria.

Fanno parte del Parco Naturale doline, grotte e ponti naturali.

Da non perdere i giacimenti di fossili di Bolca-Pesciara e Monte Postale dove, nel Museo dei Fossili, si possono ammirare esemplari di pesci, piante, crostacei, meduse, ecc.

Il Lago di Garda con i suoi  borghi pittoreschi, lidi e porticcioli, grandi centri pieni di vita, parchi e riserve naturali.

Da non perdere i castelli medioevali  e le rocche Scaligere di Torri del Benaco, Lazise, e Malcesine.

Dal paese di Malcesine, grazie alla funivia  con le sue cabine rotanti a 360°, si raggiunge il Monte Baldo che offre una visione unica del Lago da una altezza di 18oo metri.

Create Website with flazio.com | Free and Easy Website Builder